Aumenta la sicurezza del tuo magazzino

  • Aumenta la sicurezza del tuo magazzino

Aumenta la sicurezza del tuo magazzino

2 maggio 2018|Gestione magazzino|

La sicurezza del magazzino è un elemento fondamentale per una gestione efficace del lavoro: è sinonimo di qualità della produzione e dell’ambiente lavorativo.
Se il magazzino è sicuro anche gli operatori saranno meno preoccupati e quindi più stimolati nella loro attività.

Le loro mansioni saranno meno rischiose e gli infortuni si ridurranno notevolmente.

Proprio questi ultimi, infatti, si ripercuotono negativamente sul personale ma anche sulla salute economica dell’impresa: frequenti infortuni significano diminuzione dell’efficienza, sostituzioni del personale, eventuali assunzioni straordinarie, pratiche assicurative e INAIL.

Il punto di partenza per eliminare tutte le criticità che concorrono a rendere un magazzino poco sicuro e, di conseguenza, poco efficiente è quello di individuare quali sono i problemi effettivi. I “sintomi” più comuni che indicano lacune nella gestione del magazzino a lato sicurezza sono i seguenti:

  • Merce danneggiata
  • Magazzino disordinato
  • Lamentele da parte degli operatori per attività e carichi pesanti
  • Infortuni frequenti

Se vi siete resi conto che uno di questi problemi si verifica con costanza nella vostra azienda allora è arrivato il momento di ragionare sulla sicurezza del vostro magazzino.

Quando si parla di sicurezza è importante distinguere tra le due tipologie:

  1. Sicurezza delle persone che operano all’interno del magazzino: le varie operazioni svolte allo scopo di spostare la merce, ma anche i limiti imposti dalle norme sui pesi, gli ingombri e le distanze degli oggetti a seconda che la movimentazione avvenga manualmente o con veicoli meccanici.
  2. Sicurezza della merce: tutto quello che è presente nel magazzino ha un valore, quindi furti e danneggiamenti influiscono negativamente sul bilancio aziendale. Per questo è importante prestare attenzione al modo di conservare la merce per evitare problemi di questo tipo.

 

Safety: sicurezza delle persone

Proteggere gli operatori

Primo punto assolutamente essenziale da considerare è la tutela di chi opera all’interno del magazzino. In questo caso il concetto di sicurezza può essere declinato in due modi: adozione di misure preventive per gli incidenti e capacità di intervenire in modo efficace quando l’incidente è avvenuto.

Sappiamo tutti che prevenire è meglio che curare, quindi è preferibile dedicare attenzione e investimenti alla prevenzione. Se i rischi operativi sono elevati o se vi sono arrivate lamentele da parte del personale inerenti a questo aspetto allora dovete rivedere la gestione del vostro magazzino.

Come? Innanzitutto dovete monitorare tutte le operazioni che vengono eseguite. Non ne va tralasciata alcuna perché anche se un’operazione viene svolta poche volte costituisce comunque un pericolo elevato per chi la esegue.

A questo punto analizzate le singole attività e tutto quello che le riguarda.
Questo per capire se effettivamente l’ambiente è sufficientemente sicuro per chi ci lavora: la merce è posta su scaffali tradizionali e quindi il personale è costretto ad utilizzare spesso scale e trasportare carichi pesanti a mano? Quanto sono sicure le attrezzature impiegate?

Lo spazio tra gli scaffali è abbastanza largo da permettere a chi deve salire su una scala per recuperare la merce di farlo in modo sicuro? Qual è la probabilità che il carico possa cadere dalle mani di un operatore? Sono rispettati i limiti imposti dalla legge? Queste domande vi aiuteranno a capire i punti deboli del vostro magazzino e quindi il punto di partenza per implementarne la sicurezza.

Se ad esempio la movimentazione dei carichi avviene prevalentemente in modo manuale i rischi di incidenti ed infortuni sono maggiori rispetto all’utilizzo di sistemi automatizzati o di aiuti meccanici poiché costringono gli operatori a spingere, sollevare o trainare masse anche molto pesanti. Questo comporta elevati pericoli dovuti al ribaltamento di oggetti e mette a repentaglio la salute dei lavoratori.

Anche la dimensione dei carichi influisce sulla qualità del lavoro nel magazzino. Nel caso di ingombri considerevoli gli operatori sono portati a fare movimenti bruschi e torsioni del busto molto pericolose per la loro incolumità.

Per questo, nell’ottica di migliorare la sicurezza del vostro magazzino dovete definire correttamente il packaging in modo da ridurre al minimo lo sforzo richiesto ai lavoratori, oltre che ripensare l’organizzazione del lavoro.

Mantenere pulito ed in ordine il magazzino

Una regola molto semplice ma fondamentale che vi aiuterà a mantenere un livello di sicurezza più elevato per i vostri operatori è proprio quella della pulizia del locale. Nel caso in cui all’interno del magazzino utilizziate sostanze oleose o il pavimento risulti spesso bagnato il rischio di provocare incidenti è alquanto elevato.

È buona norma in questi casi segnalare innanzitutto il “pericolo” e procedere nel minor tempo possibile alla rimozione e alla pulizia del pavimento per evitare cadute che potrebbero essere fatali per gli operatori e allo stesso tempo causare un intralcio per i veicoli utilizzati all’interno del magazzino.

Prestate attenzione soprattutto alle zone di transito: evitate qualsiasi tipo di ingombro che possa provocare incidenti, come imballaggi, detriti e veicoli fermi.

Gli operatori possono essere distratti, stanchi o semplicemente non vedere fisicamente il pericolo, è bene pertanto che tutte le persone che lavorano all’interno del magazzino stiano attente a questi aspetti per favorire un ambiente di lavoro più sicuro per tutti.

La fretta di portare a termine delle consegne talvolta è causa infatti di dimenticanze come queste che portano a conseguenti problemi molto gravi in termini di sicurezza del magazzino.

Organizzare corsi di sicurezza per tutti gli operatori e aggiornare costantemente i collaboratori sul regolamento

Date sempre molta importanza alla formazione degli addetti prima che inizino a lavorare, soprattutto per chi utilizzerà mezzi e attrezzature di trasporto e movimentazione.

Richiedete aiuto e consigli a specialisti della sicurezza per sapere che tipologie di corsi devono frequentare gli operatori e scoprire se effettivamente il vostro magazzino è a norma e sicuro.

Particolare attenzione va posta nel caso di nuove assunzioni e adozione di nuovi macchinari. In entrambi i casi, prima di proseguire con la produzione, dovete assicurarvi di avere spiegato bene tutte le norme di sicurezza previste alle nuove figure assunte e che a tutti sia chiaro l’utilizzo dei nuovi macchinari. Attenzione particolare va data anche alle certificazioni: tutti ne devono essere in possesso.

 

Security: sicurezza della merce

Avete notato che la merce danneggiata sta aumentando? O vi siete resi conto che alcuni prodotti sono miracolosamente scomparsi? Sicuramente questi sono sintomi di una falda nel modo in cui viene gestita la sicurezza del magazzino.

Può essere che i vostri collaboratori non siano molto attenti quando movimentano i carichi, che la merce arrivi già fallata ma nessuno lo segnala, che gli ordini che ricevete non siano completi (vi arrivano meno quantità rispetto a quelle previste), o che qualcuno non abbia la coscienza pulita.

Risolvere questi tipi di problemi è più semplice di quanto si pensi: per ogni ordine in entrata dovete sapere con certezza la quantità e la relative caratteristiche (modello, colore, ecc.) ma anche chi ha avuto il compito di depositarla sugli scaffali o spostarla.

Uno dei metodi più semplici è sicuramente quello di dotarsi di un software gestionale per il magazzino in cui inserire le operazioni quotidiane.

Un consiglio è quello di attribuire a ciascuna persona, o a gruppi di persone, determinati compiti così da poter risalire più facilmente al fulcro del problema: se un particolare tipo di merce risulta spesso fallata potrete rivolgervi alla persona incaricata e potrete chiedere spiegazioni, capire se è qualcosa che riguarda la gestione del vostro magazzino o se la colpa è dei fornitori poco attenti.

 

Tanti problemi? Una sola soluzione per aumentare la sicurezza del vostro magazzino

Negli ultimi anni si sono affacciate sul mercato nuove tipologie di soluzioni che semplificano la gestione del magazzino apportando migliorie in ogni campo: dall’aumento della velocità delle operazioni di picking alla sicurezza di tutto l’impianto produttivo.

Sono i magazzini automatici verticali, tecnologie dedicate allo stoccaggio della merce in cassetti che vengono mossi automaticamente da un sistema interno. Mediante una semplice interfaccia digitale è possibile controllare la merce presente nel magazzino e con un solo click farla arrivare direttamente sulla baia di carico, che può essere interna o esterna, singola o doppia.

Come potete notare questo evita tutte quelle azioni pericolose, che di solito vengono compiute dal personale, come il trasporto a mano di carichi pesanti, il loro recupero da scaffali molto alti o da soppalchi e mezzanini che generalmente sono alla base dei molteplici infortuni.

Con i magazzini automatici verticali l’operatore dovrà limitarsi a spostare la merce dalla baia di carico e scarico al carrello trasportatore in maniera completamente ergonomica.

Altro aspetto molto importante è il fatto che non tutti possono avere accesso al magazzino automatico verticale ma solo chi ne riceve l’autorizzazione. In questo modo si può conoscere con esattezza chi ha svolto determinate azioni.

Questo vi consentirà non solo di tenere sempre sotto controllo, in tempo reale, tutte le attività del magazzino e gestire quindi meglio gli ordini ma sarete assicurati da furti della merce e suoi danneggiamenti.

Questa tipologia di magazzino è indicata per qualsiasi tipo di prodotto, dalle minuterie, ai carichi pesanti, alla merce preziosa e consente di immagazzinare merce con volumi e pesi diversi grazie alla gestione dinamica delle altezze di carico: in semplici parole questo significa che la macchina gestisce in modo autonomo e automatico le varie altezze tra i cassetti per risparmiare tutto lo spazio possibile.

Grazie alla conservazione nei cassetti chiusi la merce non viene danneggiata e rimane pulita.

Vuoi sapere se hai bisogno di un magazzino automatico verticale? Fai il test e con poche semplici domande scoprirai se questa soluzione è adatta a te!

Quanto ne sai di magazzini verticali?

Migliorare la gestione delle scorte, aumentare la sicurezza del magazzino, velocizzare le operazioni di inventario… questi e tanti altri sono i vantaggi dei magazzini verticali.

Sai come funzionano? Mettiti alla prova!

Fai il quiz!
Quanto ne sai di magazzini verticali? Fai il quiz!